CoMET Sound Club #1: Tomaga+Continuum

// Tomaga

I Tomaga incanalano varie forme di polistrumentismo in una musica che, anche se a tratti può ricordare l’industrial, piuttosto che il jazz, o la psichedelia, o il minimalismo, è in realtà un qualcosa di totalmente diverso. Dediti all’esplorazione del suono, questo duo di base a Londra smantella in modo ossessivo la familiarità, ricercando quella tensione che risiede tra l’improvvisazione e la forma.

Il loro secondo album “The Shape Of The Dance”, uscito nel Settembre 2016 per Hands in the Dark ha ricevuto il plauso della stampa dedicata.

Il gruppo è stato invitato a suonare da luminari della musica come Wire, Deerhoof e Silver Apples sin dal 2013, anno della loro formazione, confermando la reputazione di essere una band con un live di altissima qualità. Nell’autunno del 2015 i TOMAGA sono stati invitati dalla Galleria di Arte Contemporanea Turner con sede a Margate, Gran Bretagna, a mettere in scena una performance utilizzando alcune opere di Pedro Reyes: armi confiscate dalla polizia messicana ai cartelli della droga e trasformate in strumenti musicali. Il risultato della performance verrà pubblicato in un album live che uscirà a breve. Nella primavera del 2016, inoltre, sono stati invitati a contribuire con un oggetto sonoro all’esibizione di Yoko Ono “‘Lumière De L’aube” per il Museo di Arte Contemporanea di Lione, Francia.

“Il duo disegna paesaggi strumentali di psichedelia minimale e astrazioni jazz, attenti a non calcare troppo sulle indiscutibili doti di musici ma a mantenere anche nei passaggi più surreali un certo senso del divertimento e della sorpresa” – Blow Up

“It’s a kind of implosive sound which does not entirely leave you the chance to get bored nor over-focused” – Heathen Harvest Periodical

“Starting their set like a duo stranded on a desert island with only a broken radio and set of drums, the experimental noise-jazz sounds that followed were quite extraordinary” – Live review, The Wire

https://tomaga.bandcamp.com/

https://www.facebook.com/Tomaga-380900608694860/

// “Continuum”

“Continuum” è un processo di dilatazione e distorsione temporale, senza soluzione di continuità, in cui una lenta ricerca di coesione sonora svela il continuo divenire di una severa staticità formale.

Questo lavoro, frutto di un primo incontro tra Davide Vizio e Luca Morino, vuole essere un omaggio ai migranti di questo tempo.

// Pietra Tonale

Pietra Tonale è un progetto nato nel Marzo del 2016 come laboratorio d’improvvisazione costituito da un organico variabile di oltre una ventina di elementi, che provengono in parte dal Conservatorio di Torino e in parte dalla Jazz School di Torino.

Il progetto si forma con l’intento di costruire un percorso collettivo di ricerca musicale sull’improvvisazione sperimentale e sulla composizione non tradizionale.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...